Domenica, 13 Giugno 2021
Cologno

Cologno Monzese, la tocca e palpeggia in bus nell'indifferenza generale

Un operaio 33enne è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale su minore. Aveva palpeggiato e toccato una 16enne su un bus diretto a Brugherio

Aveva avvicinato una ragazza di 16 anni sull'autobus. L'aveva abbracciata, palpata, costretta a toccarlo e aveva tentato di baciarla, il tutto di fronte all'indifferenza degli altri passeggeri.

Per questo l'uomo, Rodolfo C., operaio di 33 anni, è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale su minore. E' successo nei giorni scorsi sul pullman che da Cologno Monzese va a Brugherio (Monza).

L'uomo aveva incontrato la giovane studentessa sul bus che parte dalla fermata della metropolitana di Cologno Monzese Nord. La giovane, terrorizzata, non era riuscita ad opporsi o a chiedere aiuto. Anzi, aveva cercato di trovare rifugio in un bar, dove l'operaio l'aveva seguita per poi desistere, dopo averla minacciata. "Tanto ci rivediamo domani", era stata l'avvertimento.

La ragazza si è quindi rivolta ai militari a cui però non ha fornito indicazioni utili all'identificazione dell'uomo. I carabinieri hanno deciso allora di avviare un servizio di controllo e pedinamento, anche per convincere la studentessa a riprendere la stessa linea del servizio pubblico su cui poi i militari in borghese hanno bloccato l'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cologno Monzese, la tocca e palpeggia in bus nell'indifferenza generale

MilanoToday è in caricamento