Cologno

Cologno: il Gas si presenta con uno spettacolo

Il Gruppo di Acquisto Sociale nasce anche a Cologno in contemporanea con un altro progetto di AceA, "Effetto Terra". E si presenta con uno spettacolo

A Cologno è nato da poco il Gruppo di Acquisto Solidale, abbreviato GAS: si tratta di un gruppo di persone riunite per acquistare prodotti alimentari o di consumo secondo criteri di giustizia, solidarietà e sostenibilità ambientale. L’associazione spiega la presidente Valeria Pansera, è già attiva per l’acquisto e la distribuzione dei prodotti, ma per farsi meglio conoscere dai cittadini ha organizzato uno spettacolo “Che Bio ce la mandi buona” con Diego Parassole venerdì 4 novembre alle ore 21,00 presso Villa Casati.

Anna Fortunato, assessore per i rapporti con l’associazionismo e il mondo del volontariato, sottolinea come la scelta dello spettacolo sia oltre ad una forma di intrattenimento anche una forma di informazione. Il GAS pone l’accento sul potere contrattuale del consumatore nella scelta o meno di prodotti creati secondo criteri di eco sostenibilità e solidarietà. Purtroppo il gruppo è ancora senza sede, ma precisa Giuseppe Angelico, assessore comunale per le attività produttive, che sarà introdotto durante l’operazione di mappatura delle associazioni nella lista di quelle senza sedi. Inoltre si è voluto annunciare anche l’arrivo del mercato contadino con la Coldiretti che si svolgerà due volte al mese in piazza 11 febbraio, esperienza già testata nel settembre 2010 e giugno 2011.

Durante la conferenza stampa, Giovanni Cocciro, assessore comunale per i servizi sociali, ha anche parlato del progetto “Effetto Terra”: sviluppato da AceA Onlus con Deafal ONG e MIMOPO Coop. Soc. prevede lo sviluppo di pratiche di autoproduzione di alimenti biologici attraverso la realizzazione di orti condivisi o orti domestici biologici. Il programma coinvolge circa 20 famiglie di Cologno con l’avvio dell’orto condiviso, che molto probabilmente sarà costituito nel terreno vicino al Centro Diurno Disabili in modo che anche gli utenti della struttura possano usufruirne. I beneficiari indiretti saranno circa 500 cittadini che potranno potenziare le proprie conoscenze sul consumo responsabile e l’autoproduzione dei prodotti alimentari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cologno: il Gas si presenta con uno spettacolo

MilanoToday è in caricamento