rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cologno Cologno Monzese

Cologno libera fa il punto della situazione

Dopo più di un anno dalla sua fondazione, la lista civica Cologno Libera sottolinea il suo voler aiutare concretamente i cittadini e la città senza immobilizarsi nei consigli comunali

Cologno Libera, dopo più di anno dalla sua fondazione, fa il punto della situazione. Nata dalla fusione della “lista civica Antonio Velluto per Cologno Monzese” e quella “civica del Cittadino”, si tratta di un partito trasversale senza alcuna appartenenza politica manifesta. Il segretario Rocco Pandiscia e il vicesegretario Massimo Peraboni hanno chiarito come la loro posizione non sia avversa all’attuale amministrazione, ma anzi vogliono trovare un punto di dialogo con tutte le forze di maggioranza per portare il massimo beneficio alla città.

Inoltre sottolineano come la giunta Soldano ormai si sia immobilizzata e non riesca a lavorare a servizio del cittadino con anche la mancanza di dialogo con le associazioni sportive, sociali e culturali. Lo stesso Stefano Cacciapuoti, rappresentante nel consiglio comunale, afferma come si sia avvertito un muro a priori nei confronti delle proposte dell’opposizione. Lo stesso concetto è stato ribadito da Antonio Velluto, rappresentante nella giunta comunale per Cologno Libera ed ex sindaco.

Questi afferma che proprio con i piccoli gesti condivisi da tutte le forze politiche si può cambiare e aiutare la città, soprattutto in questo momento di crisi: basta pensare alla rinuncia del gettone di presenza da parte loro per il fondo di solidarietà anti crisi che ha aiutato due famiglie a pagare l’affitto. Ci si aspetta quindi più concretizzazione. Ed è proprio questa parola che risuona anche nelle parole di Luca Guerra.

Quest’ultimo, ideologicamente appartenente al Pc, ha spiegato la sua decisione di aderire a Cologno Libera: infatti non vuole voltare le spalle alle proprie ideologie ma cercare di operare concretamente a favore di Cologno. Infatti, sebbene la sinistra militi tra le file del sindaco Soldano, non si lasciano posti ai giovani e non si cerca di rinnovare il partito con idee nuove e innovative che potrebbero aiutare soprattutto in questo momento di crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cologno libera fa il punto della situazione

MilanoToday è in caricamento