menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Navette per studenti

Navette per studenti

Atm, 800 corse (su autobus privati) dedicate agli studenti: il servizio

Oltre 400 le persone di assistenza alle fermate e nelle principali stazioni di interscambio per indirizzare i flussi degli studenti

800 corse, 100 navette e 400 operatori per fare assistenza alle fermate. Sono questi i numeri del servizio che Atm sta offrendo agli studenti per far fronte all'aumento di passeggeri registrato con la riapertura delle scuole superiori e di altre attività nella Milano da poco entrata in zona gialla.

Sulla mappa inviata da Atm agli istituti, i ragazzi possono consultare le nuove fermate dei bus navetta e gli orari delle corse che collegano le scuole con le stazioni della metropolitana. Sul sito atm.it è inoltre disponibile una guida dettagliata con le informazioni per raggiungere i singoli istituti.

Sui mezzi di Milano resta il limite di capienza del 50%, come previsto dalla normativa dell'ultimo Dpcm. Per questo con il ritorno in zona gialla il servizio di trasporto pubblico è stato potenziato anche con l’ausilio di numerosi bus turistici. Nello specifico per le scuole sono previste 800 corse aggiuntive al giorno e 60 bus navetta che serviranno 32 tra istituti e plessi scolastici milanesi più frequentati (ad esempio: Cardano, Gentileschi, Molinari, Vespucci, Maxwell, Besta, Caravaggio, Verri, Einstein, Lagrange, Pareto, Russel, Galvani, Vittorini, Agnesi, Feltrinelli, ecc.), oltre alle scuole situate fuori dal Comune nel primo hinterland (ad esempio: Omnicomprensivo San Donato, Omnicomprensivo Corsico, Liceo S. Giuliano, Istituto Rho Passirana).

“Abbiamo incrementato il servizio al massimo delle potenzialità ma rispettare il limite così stringente del 50% di portata dei mezzi pubblici è possibile solo se tutti si atterranno al piano contenuto nel documento del tavolo istituzionale, vale a dire ricalibrando gli orari della città almeno fino al termine dell’emergenza sanitaria - aveva affermato il direttore generale di Atm, Arrigo Giana -. L’offerta di trasporto pubblico, che comunque abbiamo rafforzato notevolmente, è per sua natura molto rigida perché legata al numero di mezzi disponibili e ai limiti dei sistemi di sicurezza in metropolitana. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i clienti ai quali chiediamo di non utilizzare i mezzi nelle ore di punta se non necessario”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento