Cologno Viale Italia

Stuprata nel bagno da un peruviano

Ha rifiutato di baciarlo e l'incubo è iniziato: uno sturpo nel bagno, poi l'ospedale e infine il coraggio della ragazza di denunciarlo.

Una serata da incubo, quella di una giovane stuprata nella casa di amici, il sabato prima di Pasqua, mentre stavano festeggiando tutti insieme. Uno degli invitati, l’avrebbe seguita in bagno. Lì lui avrebbe provato a baciarla, ma lei si è opposta: allora il peruviano ubriaco l’avrebbe costretta ad avere un rapporto sessuale.

Il tutto è successo a Cornate d’Adda, ma le indagini sono state iniziate dai carabinieri di Cinisello Balsamo solo pochi giorni fa, dopo che la ragazza ha avuto il coraggio di denunciare l’accaduto. Dopo il rifiuto, l'uomo ha stuprato la giovane. A nulla sono servite le urla: gli amici presenti nell’appartamento si sono svegliati, ma una volta arrivati in bagno in suo soccorso hanno trovato la porta chiusa a chiave.

Il giorno dopo la vittima si è recata all’ospedale Bassini, dove i medici a causa dei lividi hanno avuto subito dei sospetti ed hanno allertato le autorità. In seguito ad altri controlli medici è stato verificato lo stupro. Allora sono partite le indagini, e grazie alla collaborazione degli amici della ragazza, si è riusciti ad individuare il peruviano. Ora è ai domiciliari nella propria abitazione di Monza, e presto dovrà rispondere dell’accusa di stupro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stuprata nel bagno da un peruviano

MilanoToday è in caricamento