Corsico Corsico

Corsico, irrompe armato con una pistola finta al centro scommesse: rapinatore arrestato

Ora si indaga per capire se l'uomo possa essere il responsabile di altre rapine analoghe

Armato con una pistola giocattolo aveva fatto irruzione in un centro scommesse, si era fatto consegnare quasi 2mila euro ed era fuggito. Era il 4 novembre 2018 quando al “Planet win” di Corsico si consumava la rapina, il responsabile è stato arrestato tre mesi dopo, il 7 febbraio.

In manette è finito un italiano 51enne, già con precedenti penali per furto. A incastrare il malvivente sono state le indagini dei carabinieri della Compagnia Corsico, guidati da Pasquale Puca. E' stato portato in carcere a San Vittore.

Quel giorno, il pregiudicato armato di pistola verosimilmente giocattolo aveva costretto un dipendente dell'esercizio commerciale a consegnare 1.800 euro.

Le investigazioni sono andate avanti grazie alla visione dei sistemi di videosorveglianza e all'attività info-investigativa. Ora si indaga per capire se l'uomo possa essere il responsabile di altre rapine eseguite con lo stesso modus operandi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsico, irrompe armato con una pistola finta al centro scommesse: rapinatore arrestato

MilanoToday è in caricamento