Mercoledì, 16 Giugno 2021
Corsico Via Giuseppe Garibaldi

Litigano in casa e si accoltellano: uno rischia la paralisi

La lite a Corsico. Spunta un terzo uomo, proprietario dell'appartamento in cui il diverbio si è acceso

Lite finita a coltellate, si indaga

Una rissa è finita a coltellate nel centro di Corsico venerdì pomeriggio. Grave all'Humanitas un 43enne albanese, rimasto ferito in modo serio. Un suo connazionale è l'altro protagonista del violento litigio. Entrambi sono rimasti feriti. Uno dei due, quello meno grave, è stato visto da alcuni passanti mentre si accasciava per terra in via Garibaldi ed è stato soccorso dai sanitari del 118, che lo hanno trasportato al San Paolo di Milano: non è in pericolo di vita ma resta ricoverato.

L'altro ferito, quello più grave, è stato invece portato all'Humanitas di Rozzano. Rischia di restare paralizzato. In un primo tempo si era diffusa la notizia che anche lui fosse stato trovato in strada: ma in realtà è stato rintracciato all'interno di una palazzina nei dintorni di via Garibaldi. 

La lite ha avuto inizio, infatti, in un appartamento di proprietà di un uomo italiano, apparentemente estraneo ai fatto ma testimone del diverbio tra i due albanesi. I carabinieri della compagnia di Corsico hanno già rintracciato l'uomo e stanno facendo luce sul suo ruolo nella vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano in casa e si accoltellano: uno rischia la paralisi

MilanoToday è in caricamento