Corsico

Operazione "Smart", maxi controlli nelle strade dell'hinterland

Sessanta agenti di polizia locale impiegati. Con loro anche diversi carabinieri

I controlli (Foto Fb, Filippo Errante)

Quasi 300 controlli e 130 verbali, 60 operatori di polizia locale impiegati. Questi i numeri dell'operazione "Smart" nei Comuni dell'hinterland sud-ovest di Milano nella serata di sabato 30 settembre. Controlli attivati a livello regionale che hanno messo in sinergia le polizie locali di diversi territori e i carabinieri.

"Una collaborazione - spiega Filippo Errante, sindaco di Corsico - che è chiave di volta per garantire un controllo serrato e agire con la prevenzione. I nostri agenti hanno eseguito controlli anche negli esercizi pubblici". "L'operazione rappresenta un esempio importante di lavoro sinergico da replicare in modo costante", commenta Rino Pruiti, sindaco di Buccinasco. Simone Negri, primo cittadino di Cesano Boscone, ricorda invece l'investimento nella videosorveglianza e ribadisce l'importanza della collaborazione tra le varie polizie locali. Lo stesso per Fabio Bottero, primo cittadino di Trezzano, secondo cui "il lavoro condiviso diventa fondamentale per garantire la sicurezza quando i problemi aumentano e le risorse finanziarie sono sempre più scarse".

L'operazione si è svolta con posti di blocco, pattuglie in strada e controlli mirati. Nei Comuni del sud-ovest il bilancio è di alcune autovetture sequestrate, una patente ritirata e un totale di 130 verbali elevati dagli agenti e dai carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Smart", maxi controlli nelle strade dell'hinterland

MilanoToday è in caricamento