Giovedì, 29 Luglio 2021
Corsico Via dei Gigli, 3

Volto coperto e pistola in pugno, terrorizzano i farmacisti: tre rapine in quindici minuti, presi

È successo nel pomeriggio di giovedì Corsico, nei guai un 38enne e una 29enne

Immagine repertorio

Tre rapine in quindici minuti. Tutte con lo stesso copione: due persone con il volto nascosto da un casco integrale e la pistola in pugno. È successo nel pomeriggio di giovedì 10 maggio a Corsico e per i presunti responsabili — due cittadini italiani già noti alla giustizia di 38 e 29 anni — sono scattate le manette, arrestati dai carabinieri del nucleo radiomobile di Corsico con l'accusa di rapina aggravata in concorso. La notizia è stata resa nota dal comando provinciale di Milano.

Le rapine e l'arresto

Tre colpi legati da un "filo rosso" lungo poco più di un chilometro e 200 metri. La prima vittima dei malviventi, intorno alle 16, è stata la farmacia Muttini di via Cavour, poi è stata la volta di quella comunale di via Cavour e infine la Dante di via Dei Gigli.

I presunti rapinatori sono stati bloccati dai militari della compagnia di Corsico mentre cercavano di scappare a bordo di uno scooter Piaggio Liberty rubato lo scorso aprile. Durante le perquisizioni è stata trovata l'arma — una pistola giocattolo priva del tappo rosso — e il bottino: 1.300 euro in contanti, subito restituiti alle vittime delle rapine. Per i malviventi (lui 38enne, già sottoposto a libertà vigilata; lei 29enne, entrambi residenti a Corsico) sono scattate le manette e sono stati accompagnati nella casa circondariale di San Vittore di Milano.

I precedenti

Lo stesso modus operandi, come riferito dagli investigatori, sarebbe stato utilizzato per altre rapine nei giorni scorsi e i carabinieri stanno cercando di capire se dietro agli altri colpi ci siano le mani della coppia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volto coperto e pistola in pugno, terrorizzano i farmacisti: tre rapine in quindici minuti, presi

MilanoToday è in caricamento