Venerdì, 24 Settembre 2021
Forlanini Corvetto / Via Fabio Massimo, 19

Estate 2019, la cascina di periferia "apre" alle iniziative proposte dal basso

Associazioni, aziende e singoli cittadini possono proporre attività per animare l'estate 2019

Una "chiamata" per proporre nuove attività da realizzare in una cascina del '700 di periferia, da poco rinata, per farla diventare sempre più un punto di riferimento del quartiere e per animare l'estate di bambini, anziani, disabili e chiunque altro resti a Milano nei mesi estivi. Siamo a Cascina Casottello, in via Fabio Massimo, inaugurata nel mese di aprile del 2018 dopo la decisione del Comune di Milano di affidarla all'associazione Sunugal e alla cooperativa sociale Fate Artigiane.

La "chiamata", lanciata dal Ciq (Centro internazionale di quartiere), è aperta a tutti: enti no profit, pubblici o privati, ma anche gruppi informali, singoli cittadini, aziende portatrici di valori sociali. Lo stesso Ciq si rende disponibile a co-gestire i progetti organizzando l'attività, dando spazi in comodato gratuito o fornendo supporti e contributi alle spese. 

Per informazioni: come partecipare

Maggiore attenzione verrà data alle iniziative per il mese di agosto 2019. Verrà data preferenza alle proposte che sviluppano temi di sostenibilità ambientale, inclusione e coinvolgimento sociale di anziani, bambini e comunità multietniche, educazione e formazione. Le attività potranno essere anche di intrattenimento (danza, musica, teatro). Si può partecipare con una email a relazioniesterne.ciq@gmail.com (in oggetto il nome del proponente e il titolo "C.I.Q. chiama - Milano rispondi", con una scheda di presentazione del progetto di tre cartelle massime, durata e periodo indicativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2019, la cascina di periferia "apre" alle iniziative proposte dal basso

MilanoToday è in caricamento