menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri sul posto (foto B&V Photographers)

Carabinieri sul posto (foto B&V Photographers)

Violenta rissa in via Mecenate nella notte di Capodanno: 23enne preso a bottigliate, gravissimo

Portato al Policlinico, lotta per la vita

Non solo feriti per i botti. I carabinieri, infatti, sono intervenuti in via Mecenate, nel complesso di strutture vicino agli studi Rai, per una violenta rissa scoppiata per motivi ignoti nella notte di Capodanno.

Secondo quanto è trapelato, un giovane di 23 anni è stato ferito con diversi colpi di bottiglia in testa. Il fatto è avvenuto dopo le 5 di mattina.

Soccorso dal 118, intervenuto con ambulanza e automedica, il 23enne è stato portato in gravissime condizioni al Policlinico di Milano dove è stato ricoverato in codice rosso e operato d'urgenza. La prognosi è riservata. Ha riportato ferite lacero-contuse alla testa e al volto di grave entità. Sul posto anche diverse gazzelle dei carabinieri per ricostruire l'accaduto. 

Non sono ancora note le motivazioni che hanno portato al violento litigio; le altre persone coinvolte nello scontro si sono dileguate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento