Rogoredo Corvetto

Passeggiata del sindaco Sala nel boschetto della droga di Rogoredo: "Ci stiamo riappropriando di quest'area"

"Tanto è ancora da fare", ha detto il primo cittadino

Una passeggiata di primavera nel parco Cassinis di Rogoredo, quello che ospita anche il famigerato Boschetto della droga, per scoprire la riqualificazione dell'area promossa dal Comune di Milano, insieme a Italia Nostra.

All'iniziativa hanno partecipato centinaia di milanesi, oltre al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e al prefetto Renato Saccone. In 18 mesi di lavoro gli operatori dell'associazione Italia Nostra hanno raccolto oltre 300 tonnellate di rifiuti.  

Il prefetto della Saccone ha aggiunto che c'è stato un "dimezzamento" della presenza di tossicodipendenti nell'area, "però questo comporta che si aprano altri rivoli che noi dobbiamo seguire e contrastare".

Il sindaco Sala: "C'è ancora molto da fare"

"Sabato mattina insieme al Prefetto di Milano, Renato Saccone, alla vicesindaco Anna Scavuzzo, all’assessore Pierfrancesco Maran e agli Alpini e ai volontari di Italia Nostra, sono stato al Boschetto di Rogoredo per verificare di persona la situazione. C’è ancora molto da fare, ma un grande cambiamento c’è stato. Abbiamo dato un segnale di forza, determinazione e di collaborazione. Le Forze dell’Ordine, gli Alpini e Italia Nostra hanno fatto un lavoro incredibile", ha detto il primo cittadino.

"L’unico modo per recuperare l’area sembrava essere quello di ripulire e tagliare tutta la vegetazione, per controllare meglio. Stiamo probabilmente vincendo la sfida di lasciare la vegetazione e riappropriarci di questo spazio. Di lavoro ce n’è ancora da fare. Soprattutto bisognerà tenere gli occhi aperti perché è chiaro che ci potrebbero essere dei ritorni. Prendo come buon auspicio quanto detto dal Ministro Salvini, se e quando arriveranno più risorse a Milano sarà positivo", conclude. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiata del sindaco Sala nel boschetto della droga di Rogoredo: "Ci stiamo riappropriando di quest'area"

MilanoToday è in caricamento