menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blitz di martedì

Il blitz di martedì

Carabinieri, polizia locale, ruspe: altro blitz nel boschetto della droga di Rogoredo. Video

Ancora controlli. Ancora pulizia. Non si allenta la presa delle forze dell'ordine sul boschetto della droga di Rogoredo, la grande area verde a due passi dalla stazione diventata negli anni un'oasi per spacciatori e disperati

Martedì mattina, dalle 8 a mezzogiorno, i carabinieri della compagnia Porta Monforte e gli agenti della Locale hanno passato - per l'ennesima volta - al setaccio tutta la zona tra via Sant'Arialdo e il parco Cassinis. 

Video | Il blitz con le ruspe nel boschetto a Rogoredo

Durante l’attività sono state controllate ventidue persone e tre sono finite nei guai. Due cittadini del Marocco, di 17 e di 35 anni, alla vista di militari e ghisa hanno cercato di scappare e nella fuga hanno gettato un “sasso” di cocaina di circa 10 grammi: entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

La stessa sorte è toccata a un italiano di 55 anni, trovato in possesso di dieci dosi di eroina. A concludere le operazioni ci hanno pensato le ruspe di Amsa, che hanno distrutto gli accampamenti di fortuna costruiti e usati dagli stessi spacciatori.

"Ringrazio polizia Locale, carabinieri e operatori di Amsa che sono intervenuti - le parole di Anna Scavuzzo, vicesindaco e assessore alla sicurezza -. Da tempo il comune è impegnato perché il parco possa essere spazio aperto e vivibile per tutti i cittadini e questa azione aggiunge un tassello importante in questo lavoro".
 
"È anche grazie al grande sforzo di Italia Nostra che possiamo vedere i primi risultati - ha esultato la numero due di palazzo Marino -. Sappiamo che è necessario proseguire con interventi costanti per restituire ai cittadini un'area che non può essere occupata da spacciatori e tossicomani e che dopo anni di abbandono chiede di tornare a vivere. Serve - ha concluso la Scavuzzo - la collaborazione di tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento