menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

In prova ai servizi sociali, imbottisce il videocitofono con 3mila euro di coca

Gli agenti della squadra mobile della questura lo hanno arrestato nella serata di giovedì

Era in prova ai servizi sociali ma nascondeva 3mila euro di cocaina dietro al videocitofono. E per lui sono scattate le manette, arrestato dagli agenti della questura con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È successo nella serata di giovedì 6 agosto in zona Quinto Romano a Milano.

Tutto è iniziato quando gli agenti della squadra mobile hanno notato il 39enne in via Ferrari a bordo di un monopattino elettrico. Gli agenti lo hanno fermato per un controllo mentre stava per entrare a casa dei genitori e poi hanno perquisito l'abitazione dove hanno trovato un etto di hashish. Successivamente sono scattati gli accertamenti sulla sua identità dai quali è emerso come il 39enne fosse sottoposto alla misura alternativa dell'affidamento in prova ai servizi sociali. Non solo, attraverso gli atti gli agenti hanno scoperto che viveva in via Boncompagni.

Gli investigatori della squadra mobile hanno quindi perquisito l'abitazione dove hanno trovato 100 grammi di cocaina dietro il videocitofono e, nella cappa di aspirazione della cucina, un bilancino di precisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

  • Cronaca

    Fabrizio Corona dai domiciliari lancia uno shop di cannabis light

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento