menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Profughi a Milano (foto Maarad.net)

Profughi a Milano (foto Maarad.net)

Profughi in stazione a Rogoredo: le Nazioni unite esprimono "sconcerto"

L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) esprime "sconcerto" per la maniera in cui sono stati trattati

Non si placa l'emergenza profughi a Milano. Quattrocento persone sono arrivate in stazione a Rogoredo martedì mattina. 

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) esprime "sconcerto" per la maniera in cui sono stati trattati circa 400 migranti e rifugiati di varie nazionalità (provenienti principalmente da Siria, Somalia ed Africa Sub-Sahariana) dopo essere stati sbarcati lunedì a Taranto.

Agli operatori dell’Unhcr hanno riferito di essere stati divisi in gruppi in base alla destinazione preferita. Sono stati poi caricati su dei pullman e, dopo aver viaggiato tutta la notte, sono stati abbandonati nei parcheggi di Roma Anagnina e Milano Rogoredo.

"E’ inaccettabile - afferma l’Unhcr in una nota - che migranti e rifugiati vengano privati dell’assistenza minima, caricati su dei pullman e abbandonati alle periferie di Roma e Milano. Sono stati trovati scalzi, disorientati, senza che avessero ricevuto nè da bere nè da mangiare”. Pur consapevole delle difficoltà relative alla gestione di grandi flussi di persone in arrivo, l’organizzazione ritiene che quanto accaduto oggi a Roma e Milano sia “un esempio di quanto è importante e urgente la messa a punto di un piano strutturato per la prima accoglienza su tutto il territorio nazionale che includa sia le Regioni che i Comuni”.

Ma il Comune di Milano non ci sta a prendersi le critiche, nonostante uno sforzo di volontari imponente per un problema "europeo", e non "milanese". "Non si capisce quale ruolo svolga Angelino Alfano (ministro dell'Interno, ndr) e che lavoro faccia - e' lo sfogo di Pierfrancesco Majorino, assessore comunale alle Politiche sociali -: dovrebbe seriamente valutare di dedicarsi ad altro, visto che evidentemente non intende far fronte alla situazione generatasi. Alfano, infatti, si e' mostrato totalmente assente e incapace di assumersi responsabilita' e di prendere decisioni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento