ForlaniniToday

Via Zama, l'ex scuola senza futuro tra balordi, sporcizia e ladri di rame

Dal 2009 l'edificio è abbandonato e in stato di forte degrado. Ci vivono balordi senza fissa dimora. Sporcizia, topi, escrementi, ma anche furti nelle vicinanze: tutto noto alle forze dell'ordine. E nessuno fa nulla da anni

L'ex scuola di via Zama 23

In via Zama 23 c'è un complesso composto da un'ex materna e un'ex elementare che, da anni, attende una riqualificazione. Nel frattempo, come spesso succede in casi simili, lo stato di abbandono perdura sempre di più. Attualmente l'edificio è utilizzato come dormitorio da un gruppo di persone pare dell'est, con evidenti problemi igienico-sanitari.

LA "GLORIOSA" MAZZINI - Una lettrice ci ha segnalato la storia dell'edificio, che fino agli anni '90 si chiamava scuola elementare Giuseppe Mazzini. Il comune aveva deciso negli anni 2000 di utilizzarla come deposito per conservare archivi cartacei, ma nell'estate del 2009 è stata sgomberata di tutto il contenuto ed è rimasta inutilizzata. Già nel periodo 2004-2007 il comitato spontaneo di cittadini residenti in via Norico e in via Berlese aveva raccolto circa 400 firme per chiedere la riattivazione della scuola, anche considerando i nuovi insediamenti abitativi (sia nelle vie succitate, sia nella non lontana Santa Giulia) da quando la scuola era stata chiusa.

OCCUPATA DA BALORDI - Con problemi di vario genere, sia igienici sia di ordine pubblico: gli abitanti dei palazzi limitrofi lamentano infatti vari furti negli appartamenti e nei box, ma anche furti di rame dalle grondaie degli edifici: a gennaio le forze dell'ordine hanno sequestrato all'interno dell'ex scuola 1,2 tonnellate di rame, frutto palese di furto del materiale. In questi tre anni sono intervenuti, stando al racconto della nostra lettrice, i vigili del fuoco per chiudere l'acqua e l'azienda elettrica per bloccare possibili "allacciamenti" abusivi alla rete.

LA STRUTTURA - Si tratta di un edificio di tre piani con un giardino interno e una costruzione separata, un tempo la palestra della scuola. L'entrata utilizzata dagli occupanti sembra essere quella di via Zama, attraverso l'ex asilo.

IL SOPRALLUOGO DEI VIGILI - Risale al 24 febbraio 2011 uno dei vari sopralluoghi dei vigili urbani all'interno dello stabile. Di quel sopralluogo siamo in grado di fornire sia la risultanza sia alcune fotografie scattate dalla polizia locale. Emerge che - all'epoca - vivevano nell'ex scuola circa 12 persone di nazionalità romena, in mezzo alla più totale sporcizia. I vigili hanno riscontrato numerosi sacchi di spazzatura, escrementi vari e anche grossi ratti. I vigili hanno tra l'altro trovato una donna in stato di gravidanza e una bambina.

FUTURO IGNOTO - In questi anni sono stati prospettati diversi utilizzi dell'edificio, ma ancora non sono state prese decisioni in merito. Una ipotesi era stata quella di istituirvi la scuola islamica dopo lo smantellamento di quella di via Quaranta. Un'altra ipotesi prevedeva di installarvi la sede della Croce d'Oro, oppure un asilo per mamme detenute. Tante idee, niente di concreto. E l'abbandono continua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL CONSIGLIO DI ZONA - Nel 2011, uno dei primi atti del nuovo consiglio di zona 4 dopo le elezioni è stato proprio una delibera sull'ex scuola di via Zama. Il 14 luglio è stata approvata all'unanimità una relazione firmata dal neo-presidente della commissione educazione, Luigi Costanzo, con cui si chiede al vicesindaco Maria Grazia Guida (che ha la delega all'istruzione) l'istituzione di un tavolo di confronto sul tema, coinvolgendo anche il consiglio di zona e le associazioni presenti sul territorio, per stabilire il futuro dell'edificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento