menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una discoteca

Una discoteca

Stuprata e lasciata seminuda in discoteca: è giallo

Una 18enne sarebbe stata violentata in una discoteca milanese nel bagno degli uomini, e lasciata seminuda e sotto choc. Era sporca di sangue. Ma non è ancora stata fatta la denuncia

Una ragazza italiana di 18 anni sarebbe stata violentata sabato notte, intorno alle 2, in una discoteca, in via Fabio Massimo, il 'Borgo del tempo perso - Karma'. 

La giovane, secondo i primi riscontri, è stata trovata seminuda, a terra, con i vestiti strappati e tracce di sangue addosso nel bagno degli uomini. Era incosciente, in coma etilico. 

Non è ancora stata fatta la denuncia, ed è necessaria, visto che la ragazza è maggiorenne, ma la giovane non ricorda niente.

La donna era con un gruppo di amici. A un certo punto della serata, è "sparita". Forse, ipotizza uno degli amici, con una persona che aveva appena conosciuto e con la quale era entrata "in sintonia". Ma qualcosa è andato storto, è stata trovata nel bagno dei maschi in condizioni terribili. 

Si tratterebbe del primo stupro dell'anno a Milano. Secondo un primo referto della clinica Mangiagalli la 18enne, infatti, presentava traccie ematiche esterne compatibili con una violenza. Si attende ora il risultato degli esami. Certo è che se c'è stato un rapporto sessuale, considerando lo stato cognitivo nel quale si trovava la ragazza, sarà difficile stabilire se il rapporto fosse consenziente o meno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento