LambrateToday

Lavori M4, sigilli al parco e un quartiere in rivolta

Chiuso (per cinque anni) il "pratone" di via Cardinal Mezzofanti. I residenti presidiano l'area cani che viene "graziata". Raccolta firme per riaprire parte del parco

Sigilli al "pratone" ma l'area cani per ora è stata "graziata" (foto Laura Branzoni, Facebook)

Il "pratone" verde al lato di via Cardinal Mezzofanti (zona Forlanini) è stato completamente recintato e reso inaccessibile in concomitanza con l'inizio dei lavori della linea 4 della metropolitana. Dovrebbe infatti servire a parcheggiare i mezzi necessari per i lavori. Risultato, molte decine di abitanti del quartiere stanno protestando ed è partita anche una raccolta firme.

L'area infatti veniva utilizzata da molte persone per passeggiare, giocare e portare i cani. Ma non in pochi casi anche per feste di compleanno o di fine anno scolastico per i bambini e pic-nic all'aperto. L'unico spazio "salvato" è stato quello dell'area cani, grazie anche a un presidio improvvisato di utenti il 26 settembre. Ma soltanto finché non verrà individuata un'altra zona dove poter portare i cani. Poi tutto chiuso, si vocifera per cinque anni.

Il comune di Milano aveva già indicato le aree verdi di via Zanella e viale Argonne, come alternative, ma i residenti non ci stanno: le considerano lontane (per gli anziani) e comunque più piccole e inadatte ai tanti usi del "pratone" di via Mezzofanti.

La gente del quartiere si lamenta di non essere stata avvisata e chiede che venga ripristinato all'uso pubblico almeno una parte del "pratone", o in via alternativa che una parte dell'area verde dell'ex scuola Gramsci-Schiapparelli, ora chiusa, venga resa pubblica. Mentre si raccolgono le firme, una lettera aperta è stata inviata all'assessore Pierfrancesco Maran, al presidente della commissione ambiente di Palazzo Marino Carlo Monguzzi e ai consiglieri di zona 3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento