Lambrate Piazza Gobetti

Piazza Gobetti, venti secondi per svaligiare una gioielleria

Un blitz di venti secondi in pieno giorno e con i negozi aperti. Tanto è bastato a due malviventi per fare razzie in una gioielleria: rubati diamanti e rolex

Un assalto da ventuno secondi. Ventuno secondi per scendere dal motorino in due, bloccare dall’esterno la porta della gioielleria, distruggere la vetrina con una mazza, razziare diamanti e orologi e di nuovo ripartire. Ventuno secondi in pieno giorno, in una piazza affollata, con tutti i negozi aperti, davanti a un parco giochi.

  Le telecamere hanno ripreso e cronometrato la scena: 21 secondi in tutto  


È giovedì mattina, manca poco alle 11. In piazza Gobetti, vicino alla stazione di Lambrate, uno scooter accosta davanti alla gioielleria. Scendono due uomini. Il primo ha in mano un tronco di legno. Il secondo una mazza e un punteruolo. In un attimo il primo uomo mette il ceppo sull’ingresso del negozio, per impedire che dall’interno qualcuno venga a intervenire.

Nel frattempo con gli altri strumenti il suo complice ha iniziato ad accanirsi contro la vetrina, fino a che questa non cade a pezzi. Quindi afferra quel che si trova davanti, tra cui tre orologi Rolex e alcuni preziosi con diamanti. Poi fa un segno all’altro. I due ladri tornano in sella al motorino e si allontanano.


A malapena i passanti di piazza Gobetti si sono accorti di quel che è successo. Ma la telecamera a circuito chiuso della gioielleria ha ripreso l’intera scena. E l’ha cronometrata: ventuno secondi esatti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Gobetti, venti secondi per svaligiare una gioielleria

MilanoToday è in caricamento