LambrateToday

Rave al Parco Lambro, protestano gli abitanti della zona 3

Rave non autorizzato nella zona di Lambrate. A farne le spese gli abitanti della zona: rifiuti, fetore e musica assordante. Cintare il Parco Lambro per evitare queste manifestazione è la proposta dei cittadini

Un migliaio di persone circa sabato notte, fino alle 8 di mattina, hanno ballato musica pompata da auto e camion: un rave in piena regola nella bella cornice verde del Parco Lambro.
La festa non era chiaramente autorizzata ed è stata messa in piedi con un tam tam frenetico su internet la settimana precedente.

Dopo la serata, le condizioni del parco erano disastrose: bottiglie ovunque, tonnellate di rifiuti inorganici e organici umani, senza contare il tanfo insopportabile. Gli abitanti di Via Feltre, strada adiacente al parco, sono infuriati e mal sopportano la situazione. E’ da tempo infatti che cercano di combattere questo fenomeno, tanto che già l’anno scorso avevano raccolto oltre 3mila firme per impedire queste feste non autorizzate nel parco adiacente casa loro.

Tra le proposte per impedire i rave, quella di recintare il parco in modo che l’accesso notturno sia vietato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento