Venerdì, 22 Ottobre 2021
Porta Venezia Porta Venezia / Via Felice Casati

Furto nel bistrot in centro a Milano, vetrina sfondata col tombino: ladro si ferisce, preso

Fermato un 18enne: è stato trovato ancora con la cassa del locale. Ingenti i danni

Ladri in azione nella notte al "Mint Garden", bistrot di via Felice Casati a Milano. Poco dopo le 3.30, stando a quanto appreso, i malviventi hanno sfondato la vetrina del locale con un tombino e sono entrati nel bar, riuscendo a scappare con la cassa. 

L'allarme è scattato alle 3.40, quando il proprietario e un residente di zona hanno telefonato al 112 per segnalare il colpo in corso. Sul posto, in zona Porta Venezia, è immediatamente intervenuta la polizia, che è riuscita a trovare il ladro in un cantiere accanto al "Mint". 

Video | Il ladro in fuga e i danni al locale

In manette, con l'accusa di furto aggravato, è finito un ragazzo marocchino di diciotto anni: quando i poliziotti lo hanno fermato aveva ancora con sé la cassa portata via poco prima. Non è escluso, anzi è molto probabile, che il giovane abbia avuto dei complici. 

Pesanti i danni al locale. I ladri hanno infatti danneggiato una delle vetrate d'ingresso e praticamente distrutto l'altra, nella quale hanno fatto il buco per guadagnarsi l'accesso al bistrot. Proprio nel passare tra i vetri, un malvivente si è ferito e ha perso sangue, che è stato analizzato dagli esperti della Scientifica. 

Foto - Il tombino usato dai ladri

tombino furto ladri-2

Un doppio colpo praticamente identico si era verificato già nella notte tra il 17 e il 18 febbraio. Quella volta a finire nel mirino dei ladri - sempre la stessa la tecnica - erano stati un ristorante in piazzale Costantino Nigra e il "Tenimmoce accussì", locale di via Marco Polo solitamente frequentato da vip e personaggi dello spettacolo. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nel bistrot in centro a Milano, vetrina sfondata col tombino: ladro si ferisce, preso

MilanoToday è in caricamento