Porta Venezia Porta Venezia / Viale Abruzzi

Milano, abbassa la tapparella e si trova davanti un pitone reale incastrato tra i listelli | Foto

È successo nella serata di mercoledì in un appartamento al quarto piano di viale Abruzzi

Il pitone

Ha abbassato la tapparella e si è trovata davanti un pitone reale incastrato tra i listelli. È successo nella serata di mercoledì 14 giugno in un appartamento al quarto piano di un palazzo di viale Abruzzi di Milano (zona Porta Venezia). La notizia è stata riportata dall'Enpa con una nota.

La donna sbalordita alla vista del rettile ma anche molto preoccupata per la sua sorte, visto il rischio che stava correndo l’animale, ha allertato l’Enpa e i vigili del fuoco. Prima che i soccorritori potessero arrivare purtroppo il pitone aveva già mollato la presa e era caduto al suolo, fortunatamente senza riportare alcun trauma grazie ad un primo impatto con alcuni tubi sporgenti che avevano diminuito la velocità della caduta. Non solo: pochi minuti prima Enpa e vigili del fuoco erano intervenuti a salvare un rondone che era rimasto appeso per una zampa a un filo che fuoriusciva dal proprio nido, posto a circa 15 metri d’altezza a uno stabile di via Desenzano a Milano. 

"Ieri sera queste due storie nella calda e umidissima Milano, hanno scaldato ulteriormente il cuore di chi ha assistito e partecipato a quanto successo", ha dichiarato in una nota Ermanno Giudici, presidente Enpa Milano. "L’insolito e fortunato destino che ha legato a distanza questi due animali, chiamando a raccolta uomini e donne, volontari e Vigili del Fuoco, inquilini e passanti, che per circa 4 ore sono rimasti col naso all’insù a seguire le loro sorti, fino a tarda ora, rappresenta un messaggio colmo di energia e passione da parte di tutti coloro che amano gli animali e di chi svolge il proprio lavoro, con abnegazione, giorno e notte per salvare vite in pericolo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, abbassa la tapparella e si trova davanti un pitone reale incastrato tra i listelli | Foto

MilanoToday è in caricamento