Porta Venezia Porta Venezia / Via Lazzaro Palazzi

Una rissa e un'aggressione in una sola sera a Porta Venezia

Prima una ventina di persone si sono affrontate, poi un pestaggio finito con l'arresto dell'aggressore

Dopo la rissa (Fb)

Porta Venezia sembra essere diventato il nuovo fronte sulla sicurezza urbana a Milano. I politici di centrodestra e i comitati di quartiere lanciano l'allarme da mesi, collegandolo alla forte presenza dei profughi provenienti dall'Eritrea, che a decine e decine stazionano nella zona di via Lazzaro Palazzi, quello che da molti anni è "il quartiere africano" di Milano per via dei numerosi esercizi commerciali gestiti, appunto, da africani, che ha finito per essere luogo naturale di ritrovo.

Martedì 6 ottobre due episodi di violenza hanno animato la serata. Il primo, alle undici, una rissa in piena regola: una ventina di persone si sono scatenate tra via Tadino e l'Asmara Cafè, armate di bottiglie di birra. L'unica persona trovata sul posto dalla polizia è stata una ragazza di 25 anni ferita alla testa. A mezzanotte passata, un ragazzo piuttosto conosciuto nella zona viene visto prima aggirarsi come se stesse cercando qualcuno - riferisce il Corriere - e poi mentre insegue e acciuffa un uomo. Lo atterra e lo riempie di calci alla testa (Video). Forse la vittima gli aveva rubato il cellulare. I carabinieri arrivano e arrestano il giovane, un senegalese, mentre il 118 soccorre la vittima, un guineano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rissa e un'aggressione in una sola sera a Porta Venezia

MilanoToday è in caricamento