menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dosi di hashish nascoste per terra, sotto una mascherina chirurgica. Arrestata 30enne pusher

L'operazione di polizia ai Bastioni di Porta Venezia

Seduta su un muretto dei Bastioni di Porta Venezia, cercava di attirare l'attenzione dei passanti. Ben presto gli agenti della squadra mobile di Milano, insosppetti dall'insolito atteggiamento, hanno capito che si trattava di una spacciatrice e l'hanno arrestata. Lei è una marocchina di 32 anni: è accusatta di spaccio di sostanze stupefacenti.

Molto chiara la scena che si è presenttata davanti ai poliziotti, impegnati in un servizio antidroga. Ad un certo punto, nel pomeriggio di lunedì 22 giugno, è transitata una ragazza e le due hanno intratttenuto una breve conversazione. L'arrestata è poi scesa dal muretto, ha preso qualcosa da terra e l'ha ceduta alla passante in cambio di denaro.

I poliziotti sono intervenuti, accertando che la ragazza scesa dal muretto aveva venduto dell'hashish all'altra. L'acquirente è stata segnalata alla prefettura mentre la "pusher" è stata arrestata per spaccio. Poco distanti dal punto in cui lei era seduta, sotto una mascherina chirurgica gettata per terra, sono stati trovati quindici grammi di hashish già divisi in dosi pronte alla vendita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento