LegnanoToday

Un fucile e due pistole in casa: "Le ho comprate". Vendita non registrata, arrestato

L'uomo è un pregiudicato di piccolo calibro

Le armi trovate in casa

E' stata una "soffiata" a suggerire ai carabinieri della stazione di Busto Garolfo (Milano) di controllare l'abitazione di un pregiudicato di piccolo calibro, un italiano di 34 anni che vive a Casorezzo. L'informatore aveva fatto capire ai militari che avrebbero potuto trovare delle armi.

E così è stato: il giovane custodiva un fucile a pompa, calibro 11, nascosto sotto il letto, e due pistole (una semiautomatica calibro 9x21 e una calibro 45) dietro il frigorifero della cucina. Non mancavano le rispettive munizioni.

Tutt'e tre le armi sono risultate regolari, ma detenute ufficialmente da un'altra persona, un cinquantottenne italiano residente a Busto Garolfo che, contattato dai militari, ha candidamente ammesso di averle vendute (confermando la versione del 34enne), senza però registrare il passaggio presso le autorità. Per questa ragione questi è stato denunciato per omessa custodia: seguirà, con ogni probabilità, il provvedimento di revoca del porto d'armi. Il 34enne invece è stato arrestato per detenzione illegale di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento