Lunedì, 18 Ottobre 2021
Legnano Legnano / Viale Sabotino

Giovane mamma partorisce in strada: aiutata dai carabinieri

È successo mercoledì 14 luglio in viale Sabotino a Legnano. Le militari hanno assistito la neomamma durante il parto. Sia la giovane che il piccolo stanno bene

Non si sono fatte prendere dal panico, hanno indossato i guanti e aiutato una giovane donna a partorire sul ciglio di viale Sabotino a Legnano. È successo nella serata di martedì 14 luglio. Ostetriche improvvisate: due donne, una carabiniere donna in servizio alla stazione di Cerro Maggiore e una sua amica, caporale maggiore scelto dell’Esercito.

Tutto è successo intorno alle 19.15 quando le militari, libere dal servizio, hanno notato un uomo che chiedeva aiuto vicino a un’autovettura. Hanno subito accostato per capire cosa stesse succedendo, scoprendo con enorme sorpresa che all’interno del veicolo c’era la giovane moglie in procinto di partorire. È stato subito allertato il 118, ma purtroppo non c’era tempo per aspettare l’arrivo dei soccorsi dato che il bimbo stava già venendo al mondo.

Le due militari hanno preso coraggio. Mentre una ha aiutato la partoriente a sdraiarsi sul sedile posteriore, l’altra è corsa in auto a prendere guanti, garze e quant’altro contenuto nel kit di pronto soccorso. Successivamente hanno assistito la donna durante il parto.

Il bimbo però aveva il cordone ombelicale attorcigliato attorno al collo. Le militari non hanno esitato a prenderlo tra le braccia, liberare il collo del piccolo e poi dare le classiche pacchetto sui piedini, fino a farlo piangere. Al pianto del bambino, poco dopo, si è unito il suono della sirene dei soccorritori che hanno trasportato la mamma e il neonato all’ospedale dove sono stati ricoverati. Entrambi stanno bene. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane mamma partorisce in strada: aiutata dai carabinieri

MilanoToday è in caricamento