LegnanoToday

Casorezzo: arriva una mezza bocciatura per la discarica

I funzionari di Regione Lombardia hanno riscontrato che il progetto era privo dei requisiti minimi previsti dal nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti

Non è ancora arrivato il momento di scrivere la parola «fine» sulla questione della discarica di amianto di di Casorezzo, ma con ogni probabilità il progetto non si concretizzerà. Martedì 13 gennaio durante una conferenza dei servizi in Regione i funzionari del Pirellone hanno riscontrato che il progetto era privo dei requisiti minimi previsti dal nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti.

In sintesi: la discarica non rispetterebbe la distanza minima di 500 metri dal centro abitato che impone il regolamento varato dalla giunta Maroni. Per chiudere la questione adesso manca solo il no definitivo e ufficiale della Regione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento