Venerdì, 18 Giugno 2021
Legnano Via Roma

Minacce in hotel alla ex: vicini chiamano i carabinieri

È successo l'altra sera a Castano Primo. Arrestato un 29enne, deve rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia

Una pattuglia dei carabinieri (immagine repertorio)

Maltrattamenti in famiglia. È l'accusa con cui l'altra sera i carabinieri della compagnia di Legnano hanno arrestato un 29enne a Castano Primo. Le manette sono scattate al termine di una furibonda lite con la compagna, una ragazza di 26 anni.

I due, dopo una storia di convivenza assai turbolenta di circa due anni, fatta di minacce e percosse, avevano deciso di separarsi.
Ma l‘altra sera avevano deciso di darsi un'ultima chance, recandosi presso un hotel di Castano. Dopo una serata apparentemente tranquilla, al rientro in albergo di nuovo minacce e grida tanto che i vicini di stanza hanno dovuto chiamare il 112 per riportare alla calma l'aggressore.

Entrambi sono stati accompagnati in caserma, dove è venuta a galla una situazione che si trascinava da diverso tempo e che ha portato i carabinieri ad adottare il provvedimento. Il 29enne, dichiarato in stato di arresto, è stato accompagnato presso il carcere di Busto Arsizio, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce in hotel alla ex: vicini chiamano i carabinieri

MilanoToday è in caricamento