LegnanoToday

Nota la pattuglia dei carabinieri e cerca di disfarsi dell'hasish: arrestato baby pusher

È successo martedì sera a Cerro Maggiore, nei guai un ragazzino

Immagine repertorio

Aveva con sé cento grammi di hashish e quando ha visto i carabinieri ha tentato di disfarsene. Risultato? È stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È successo nella serata di martedì a Cerro Maggiore, nel milanese; nei guai un baby pusher minorenne.

Il giovane — come riportato in una nota diffusa dalla compagnia di Legnano — era seduto sul sedile del passeggero di un'auto e quando ha notato una pattuglia ha gettato un sacchetto dal finestrino. L'involucro è stato recuperato dai militari e all'interno è stato trovato un etto di hashish suddiviso in dosi. Sono scattati gli accertamenti e la perquisizione a casa del giovane dove è stato trovato un bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi e una somma di denaro "verosimile provento dell’attività di spaccio", precisano gli investigatori.

Per lui sono scattate le manette: dichiarato in stato di arresto è stato accompagnato nell'istituto per minori Cesare Beccaria di Milano, a disposizione del tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento