rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cerro Maggiore Cerro Maggiore / Via Don Aquilino Marelli

Irregolare sul suolo italiano: pizzicato e arrestato dai carabinieri

È successo martedì mattina a Cerro Maggiore (Milano). L'uomo, per evitare il fotosegnalamento, ha cercato di scappare

Nel marzo del 2012 era stato espulso dall’Italia,ma era rientrato illegalmente. Nella mattinata di martedì è stato beccato a Cerro Maggiore (Milano) ed è stato arrestato. Protagonista del fatto: un cittadino albanese di 26 anni.

Il giovane, fermato e controllato dai carabinieri, ha prima mostrato un documento falso. Successivamente, smascherato ha ammesso di essere cittadino albanese e ha fornito un secondo nominativo, ma quest’ultimo non risultava nella banca dati controllata dai militari dell’Arma. Sentendosi alle strette ha quindi cercato di scappare, ma è stato bloccato, arrestato e trasferito in caserma.

Dopo il fotosegnalamento è emersa la sua vera identità e la sua espulsione dall’Italia. Il 26enne è stato quindi dichiarato in stato d’arresto con l’accusa di falsa attestazione a un pubblico ufficiale e resistenza ed è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima tenutosi presso il tribunale di Busto Arsizio (Varese).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolare sul suolo italiano: pizzicato e arrestato dai carabinieri

MilanoToday è in caricamento