LegnanoToday

Esplosione a Cantalupo: accertamenti sulle società che stavano eseguendo lavori

I carabinieri dell’ispettorato del lavoro stanno verificando le società appaltanti e sub appaltanti che stavano installando la fibra ottica lungo via Ungaretti e Manara

Il luogo dell'esplosione (foto Gemme)

Sono in corso accertamenti sulle società che stavano eseguendo lavori nei pressi della villetta esplosa mercoledì pomeriggio a Cantalupo, frazione di Cerro Maggiore (una trentina di chilometri da Milano). 

I carabinieri dell’ispettorato del lavoro stanno verificando le società appaltanti e sub appaltanti che stavano installando la fibra ottica lungo via Ungaretti e Manara a Cantalupo, vicino  dove si è verificata l’esplosione a causa di una fuga di gas (Video soccorsi).

Il bilancio della tragedia è fermo a un decesso e due feriti. Il tecnico del gas rimasto coinvolto nella deflagrazione è stato operato nella serata di mercoledì all’ospedale di Legnano. Resta in prognosi riservata, ma sarebbe fuori pericolo di vita. Meno gravi, invece, le condizioni del vicino di casa di Virginia Bollati, l'anziana proprietaria della villetta deceduta nel tardo pomeriggio di mercoledì; l'uomo ha riportato una ferita alla testa dopo essere stato colpito da una tegola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento