Venerdì, 24 Settembre 2021
Cerro Maggiore Cerro Maggiore / Via Giuseppe Ungaretti

Cantalupo: esplosione fa crollare casa, una donna morta e tre feriti

I vigili del fuoco e i carabinieri hanno estratto la donna dalle macerie ma è morta in ospedale. Ci sono altre persone ferite. La causa probabilmente una fuga di gas non risolta, segnalata da molti

Un morto, due feriti (di cui uno in gravi condizioni), una casa completamente distrutta e una inagibile. È il tragico bilancio di un’esplosione avvenuta nel pomeriggio di mercoledì in via Manara a Cantalupo, frazione di Cerro Maggiore (Video).

Una deflagrazione micidiale, dovuta a una fuga di gas, che ha fatto letteralmente saltare per aria una villetta. All’interno, durante la tragedia, c’era la proprietaria: Virginia Bollati, 80 anni. La donna è rimasta intrappolata sotto le macerie, estratta viva dai vigili del fuoco e trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Mater Domini di Castellanza, è spirata nel tardo pomeriggio. Lotta tra la vita e la morte, invece, l’operaio che stava lavorando per riparare una perdita a una conduttura del gas. L'uomo, secondo quanto trapelato, ha diverse ustioni gravi sul corpo. Meno grave un vicino di casa della vittima, colpito da una tegola. 

La fuga di gas. Da martedì sera i tecnici erano al lavoro per riparare un guasto alla tubazione causato — probabilmente — da un errore durante i lavori per la posa della fibra ottica (le due società sono sotto indagine). «C'era stato un allarme, ma sembrava rientrato», ha dichiarato il sindaco di Cerro Maggiore, Teresina Rossetti, parlando della tragedia. 

Tutta l’area è rimasta al buio. Le abitazioni vicine a via Manara sono state evacuate in via precauzionale. Scongiurata dai rilievi delle unità cinofile la presenza di altre vittime sotto le macerie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantalupo: esplosione fa crollare casa, una donna morta e tre feriti

MilanoToday è in caricamento