rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Legnano Legnano

IpL: “Siamo aperti alle alleanze, ma manterremo il nostro simbolo”

"Ci apriremo ad alleanze per un governo alternativo a quello attuale e abbiamo la volontà di mantenere il nostro simbolo", così il presidente di Insieme per Legnano Bonfrante

“I titoli degli articoli comparsi sulla stampa locale in merito all’assemblea dei nostri soci che si è svolta giovedì sera al palazzo Leone da Perego non rispecchiano quanto emerso dai lavori dell’assise”, questo il commento del presidente di Insieme per Legnano, Eligio Bonfrate.

"L’assemblea, in realtà, si è espressa chiaramente su tre questioni fondamentali: l'apertura ad alleanze per un governo alternativo a quello attuale, la volontà di mantenere il proprio simbolo ed non ultimo il desiderio di fungere da collante tra diverse realtà politiche e a quelle espressione della società civile. Questo non significa, come riportato dalla stampa, che si farà una coalizione unicamente con il centrosinistra o esclusivamente con l’UdC e il Terzo Polo; le alleanze da ricercare devono invece tenere conto delle radici di IpL e quindi della sua trasversalità. IpL quindi non si presenterà più da sola e sarà caratterizzata dal suo simbolo", dichiara.

“Puntiamo a coinvolgere la società civile, recuperare il partito degli astensionisti e unire persone, costruire una squadra per migliorare Legnano e all'interno della quale destra e sinistra passino in secondo piano. Vogliamo essere alternativi e non contro l’attuale Giunta: leggete i verbali dei consigli passati e vi accorgerete che, se lo si riteneva giusto e opportuno, a questa giunta non è mancato il nostro voto”, prosegue.

Da ultimo, non si vuole prendere in giro nessun elettorato. “Se agire nell’interesse di Legnano e dei legnanesi al di là di ogni schieramento precostituito significa prendere in giro gli elettori, prendiamo atto che il nostro modo di fare politica è diverso da chi in tal senso ci accusa”, conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IpL: “Siamo aperti alle alleanze, ma manterremo il nostro simbolo”

MilanoToday è in caricamento