rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Legnano Legnano

"Basta con il lavoro precario nel legnanese"

Domani la Cub legnanese allestirà un gazebo nel p.le del mercato per lanciare un per sensibilizzare la popolazione su questo problema. La campagna proseguirà poi sul territorio

Domani la Cub (Confederazione Unitaria di Base) di Legnano sarà presente nel p.le del mercato con un gazebo per lanciare un allarme: BASTA lavoro precario nel Legnanese. Sono invitati tutti i lavoratori, a cui verrà gratuitamente controllato il contratto. La Cub ha vinto una prima causa per trasformare il contrato a tempo indeterminato. In altre situazioni i lavoratori, assistiti dalla Cub, sono stati risarciti. Per questo successo ottenuto estenderanno la campagna su tutto il territorio.

Secondo i dati sono quattro i milioni di uomini e donne, giovani e meno giovani ancora oggi senza diritti e senza tutele, perennemente ricattati da una condizione di precarietà che nega loro ogni futuro.

Troppi co.co.co e contratti a progetto che mascherano lavoro a tempo indeterminato, troppi contratti a termine illegittimi e immotivati, troppi falsi associati in cooperative.

"Non è questa l’Italia che vogliamo.  Il lavoro è dignità, emancipazione, democrazia", è il loro grido di protesta.

Il lavoro a termine, flessibile e precario aumenta dovunque. Dal Commercio alla sanità, al pubblico impiego,  scuole, asili e case di riposo, negli aeroporti. Nelle industrie metal meccaniche. Ironia della sorte, persino all'ex ufficio di collocamento.  Oltre che precari questi lavoratori sono quasi sempre sottopagati, a fatica raggiungono mille euro al mese e non possono neppure programmare la loro vita. Soprattutto i giovani non sono in grado di rendersi autonomi dalle loro famiglie.

Contro questa situazione, che ha portato la nostra provincia all’avanguardia del lavoro precario e sottopagato, la CUB ha deciso di farne un motivo centrale della propria iniziativa sindacale avviando una campagna in tal senso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta con il lavoro precario nel legnanese"

MilanoToday è in caricamento