Sabato, 12 Giugno 2021
Legnano

Legnano: spaccio in una fabbrica abbandonata. Cinque arresti

Cinque tunisini di età compresa tra i 27 e i 35 anni sono stati arrestati per spaccio. La vendita avveniva in una fabbrica, in passato sede del gruppo Ansaldo

Una fabbrica abbandonata si trasforma facilmente in luogo di spaccio. Non ha fatto eccezione neanche Legnano, dove cinque tunisini fra i 27 e i 35 anni sono stati colti in fragranza di reato mentre svolgevano all'attività di spaccio.
Questi segnalavano agli acquirenti la loro presenza con accendini o torce elettriche accese, e in pochi minuti consegnavano cocaina agli automobilisti di passaggio.

Quattro nordafricani si occupavano della vendita, sporgendosi dal muro che separa lo stabile abbandonato dalla strada, mentre uno di loro a turno controllava a bordo di una bicicletta il perimetro dell'area per segnalare la presenza di forze dell'ordine. Gestivano un grosso giro di acquirenti nel legnanese, che sapevano dove rifornirsi rapidamente delle dosi.

Ad incastrarli sono stati alcuni filmati delle telecamere dei carabinieri. Immediatamente sono partite le indagini, che hanno identificato anche alcuni consumatori, poi fermati nei pressi dell'ex area industriale, in passato sede del gruppo Ansaldo, dopo che avevano appena acquistato della cocaina. I militari hanno deciso di intervenire dopo un lungo appostamento, durante il quale hanno filmato il traffico di stupefacenti, e stamani hanno sorpreso i responsabili, che ora si trovano nel carcere San Vittore di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legnano: spaccio in una fabbrica abbandonata. Cinque arresti

MilanoToday è in caricamento