LegnanoToday

Gangemi, "Non riusciamo mai ad essere italiani"

Domenico Gangemi, ex assessore della giunta Vitali e ora consigliere d'opposizione, durante la cerimonia per i festeggiamenti della festa della repubblica si esprime in merito alle polemiche sulla parata di Roma

Domenico Gangemi

Il terremoto dell'Emilia Romagna ha scosso tutto il paese. Diffusi i messaggi di solidarietà sui social network, facebook e twitter, ma anche forti i commenti in vista della parata militare di Roma per i festeggiamenti della festa della repubblica. "Non c'è nulla di cui essere fieri". "2 giugno, io non festeggio". C'è poco da festeggiare, è vero e comprensiblie, ma Domenico Gangemi, ex assessore della giunta Vitali e ora consigliere d'opposizione, ritiene che oggi, 2 giugno, sia un momento che unisce.

"Sono d'accordo per la sobrietà dettata da Napolitano - ha dichiarato -, ma tutte le polemiche per abolire la parata sono esagerate. Questa non è una festa, ma una celebrazione. Non riusciamo mai ad essere italiani e ringrazio Ciampi per aver ripristinato questa giornata perchè è un momento che ci tiene uniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento