rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Legnano Legnano

A Legnano arrivano i militari: Rho non li aveva voluti

Legnano "militarizzata". Arrivano i militari inviati dal prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi. Rho non li ha voluti, ma il sindaco legnanese Lorenzo Vitali è soddisfatto della loro presenza in città

Legnano sarà militarizzata. Arrivano i militari inviati dal prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi. Rho non li ha voluti suscitando in consiglio sentimenti contrastanti, ma il sindaco legnanese Lorenzo Vitali li ha accolti ben volentieri ed è soddisfatto della loro presenza in città.

Arrivati in tempi rapidissimi presiederanno le vie cittadine, precisamente i punti nevralgici come la stazione, piazzale Butti e via Pastrengo, dando così supporto al vicequestore Antonio D'Urso, al capitano dei carabinieri Michela Pagliara e ai vigili del fuoco.

"Esprimo estrema soddisfazione per la tempestività con cui la prefettura e la questura hanno colto la nostra richiesta, finalizzata ad aumentare il presidio del territorio cittadino nelle zone meno tranquille.  

Ribadisco che Legnano è una città sicura, in cui l’attività di controllo e monitoraggio effettuata dalle forze dell’ordine di concerto con la polizia locale continua a dare risultati importanti; però esistono aree di particolare criticità che possono tratte grande beneficio da un controllo più costante, impossibile per le nostre risorse.

Per questo sono convinto che la presenza dell’esercito – una presenza a cui la nostra città è abituata da sempre - possa contribuire a ridurre le possibilità di reato, oltre che testimoniare la vicinanza delle istituzioni ai cittadini e l’attenzione alla loro sicurezza", commenta il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Legnano arrivano i militari: Rho non li aveva voluti

MilanoToday è in caricamento