LegnanoToday

Legnano: una coppia di romeni truffava i cassieri della banche, arrestati

Truffavano i cassieri delle banche con un giro di banconote italiane e straniere, arrestata una coppia di romeni per furto aggravato. I due sono stati fermati al casello di Legnano con 27mila euro in tasca e due passaporti falsi della Repubblica Ceca

Erano due novelli Bonnie e Clyde, ma non così violenti come gli originali. Una coppia di romeni infatti truffava i cassieri di diversi istituti di credito.

Avevano messo su un sistema ingegnoso: si facevano prima cambiare banconote da 500 euro in tagli più piccoli, poi chiedevano di convertirla in dollari americani e poi di riavere la somma in banconote italiane. In questo modo riuscivano a trattenere parte della cifra per loro.

I due, uomo e una donna rispettivamente di 43 e 30 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri di Legnano con l’accusa di furto aggravato. Sarebbero responsabili di almeno altri tre raggiri avvenuti in alcune banche di Cuggiono, Ribecco e Pontenure, ma gli investigatori stanno analizzando diversi casi.

Sono stati bloccati al casello di Legnano con 27mila euro in tasca e due passaporti falsi della Repubblica Ceca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento