Legnano

E' la pizza ai carciofi il motivo dell'ira di Salvatore

Salvatore Madau avrebbe picchiato selvaggiamente la madre Annunziata Romeo per la pizza ai carciofi

Il presunto omicida, Salvatore Madau

"Non mi piace la pizza ai carciofi che hai comprato", sembrerebbe questo il motivo da cui si è scatenata l'ira di Salvatore Madau, 40enne, nei confronti della madre 66enne Annunziata Romeo originaria di Tropea. L'uomo, ubriaco, ha violato il divieto di avvicinarsi alla madre dopo l'arresto avvenuto settimana scorsa per lo stesso motivo.

Salvatore poi avrebbe selvaggiamente picchiato la madre con calci e pugni l'altro ieri sera e l'ha lasciata agonizzante per tutta la notte finchè, dopo le continue sollecitazioni e dopo non aver ricevuto nessuna reazione dalla madre, ha chiamato l'ambulanza. Questo secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine.

La madre è stata trovata distesa sul letto con indosso solo collant, mutande e reggiseno. Secondo il medico legale la morte sarebbe tra ieri mattina e le prime ore del pomeriggio, ma si attendono gli esiti dell'autopsia che decreteranno l'effettiva ora e motivazioni della morte, che parrebbe dai primi accertamenti emorragia o soffocamento.

L'uomo davanti al vicequestore Antonio D'Urso ha ammesso le sue responsabilità, non ha pianto, ma ha ammesso di stare malissimo. L'accusa è di omicidio volontario con l'aggravante dei futili motivi oltre alla violazione dell'ordine di non avvicinarsi alla casa della madre.

Annunziata Romeo-2Ordine violato è confermato anche da una dichiarazione di un conoscente della famiglia fatta alla polizia che afferma di aver parlato con la donna l'altro ieri alle 17.15. Bisogna precisare che per parlare con la donna bisognava telefonare al cellulare del figlio, Salvatore Madau per l'appunto, ex priore della contrada di San Ambrogio.

La donna non ha mai accolto l'invito della polizia di telefonare qualora vedesse il figlio nelle vicinanze dell'abitazione. Per paura o per amore di quel figlio nel 2004, dopo il suo arresto per la stessa ragione, Annunziata ha preso la decisione di fargli frequentare il gruppo degli alcolisti anonimi che per un po' di tempo Salvatore ha frequentato.

Salvatore operaio di una ditta che un anno fa ha chiuso e da quel giorno viveva con la pensione della madre e con la liquidazione del padre morte nel 1998.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' la pizza ai carciofi il motivo dell'ira di Salvatore

MilanoToday è in caricamento