rotate-mobile
Parabiago Parabiago / Via Spagliardi

Parabiago, circolava senza assicurazione: beccato

Gli agenti della polizia locale di Parabiago hanno beccato un ragazzo a cui erano intestate due automobili senza assicurazione

Circolava in macchina senza assicurazione. Pensava di farla franca, ma è stato pizzicato dagli uomini della polizia locale di Parabiago.

Tutto è partito da una Smart con la carrozzeria ammaccata lasciata in sosta sul ciglio stradale di via Resegone. L'autovettura è stata notata dagli agenti qualche giorno dopo anche in via Mascagni, a pochi passi dal comando di polizia locale. Sono immediatamente scattati i controlli, dai quali è emerso che il mezzo non risultava assicurato e che al proprietario, un giovane parabiaghese, era intestata anche un’altra autovettura, un’Audi Tt anch’essa priva di assicurazione. Per il giovane è scattata una sanzione amministrativa di 816 euro, oltre al sequestro di entrambi i mezzi e la sospensione della patente sino ad un anno. Inoltre è stato denunciato alla procura della Repubblica.

"La contraffazione dei contrassegni assicurativi — spiega il comandante della polizia locale Maurizio Morelli — è una tendenza che, a livello italiano, negli ultimi tre anni ha conosciuto un aumento del 50%: solo nel 2011 gli agenti del servizio radiomobile della polizia locale di Milano, specializzato nei controlli assicurativi, hanno sequestrato 271 veicoli senza contrassegno, di cui 104 con polizze false. Alla base di questo vertiginoso aumento — conclude Morelli — ci sarebbe la crisi: se prima infatti erano solo i delinquenti, i ladri e il falsari ad essere dediti alla contraffazione, ora quest’ultima è una pratica che coinvolge sempre più persone in ristrettezze economiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parabiago, circolava senza assicurazione: beccato

MilanoToday è in caricamento