rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Parabiago Parabiago

Parabiago, ennesimo "raid" contro chiosco di Manzi (Sos racket)

Danneggiato per l'ennesima volta a Parabiago il chiosco di Frediano Manzi, presidente di "Sos racket e usura". Avrebbe ricevuto anche una lettera minatoria

Dopo la citazione in una misteriosa lettera inviata da un boss della 'ndrangheta dal carcere, puntuale e' giunto un raid, l'ennesimo, contro l'attività del presidente dell'Associazione Sos racket e usura di Milano. Questa notte, infatti, è stato danneggiato il suo chiosco a Parabiago (Milano).

Lo riferisce l'associazione in una nota. Frediano Manzi, che ha già minacciato di sospendere ogni attività associativa, alcuni giorni fa era stato citato in una lettera inviata dal carcere di Ancona dal boss Mandalari, missiva su cui ora indaga la Dda di Milano. In passato due suoi associati, spezzando il muro di timore che spesso avvolge questi reati, avevano denunciato il boss della locale di Bollate, durante la latitanza, per estorsione (fonte: ansa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parabiago, ennesimo "raid" contro chiosco di Manzi (Sos racket)

MilanoToday è in caricamento