rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Parabiago Parabiago

Stalking "rosa": donna trovata con tanica di benzina

Una 40enne del Varesotto è stata arrestata dai carabinieri di Parabiago dopo aver perseguitato il suo ex. Nella sua auto è stata trovata una tanica di benzina per bruciare l'auto all'uomo

Un vero e proprio caso di stalking alla rovescia è stato messo a fine dai carabinieri di Parabiago, che l'altra sera hanno arrestato una donna 40enne del varesotto per stalking e tentato danneggiamento.

La vittima è il suo ex, un 46enne di Parabiago, che, da quando la relazione si conclusa, riceveva minacce e continue telefonate da parte della donna, che non si era mai rassegnata, rendendo così la sua vita un inferno.

L'uomo - nonostante le denunce in cui dichiarava che lei lo minacciava di bruciargli l'auto, una Ypsilon - non era mai riuscito a coglierla sul fatto finchè l'altra sera non è stata trovata ad aggirarsi nella zona dell'abitazione di lui, in via Marconi, puntando proprio a una Ypsilon.

I carabinieri, giunti sul posto dopo la chiamata di un cittadino insospettito dal comportamento della donna, hanno trovato nella sua auto un litro e mezzo di benzina e al posto del tappo uno stoppino.

La donna è stata quindi fermata prima che mettesse in atto ciò che aveva dichiarato più volte, ossia il dar fuoco all'auto dell'ex.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking "rosa": donna trovata con tanica di benzina

MilanoToday è in caricamento