Venerdì, 18 Giugno 2021
Legnano Via Papa Giovanni Paolo II

Atti sessuali con minori: arrestato il primario di pediatria dell'ospedale di Legnano

Alberto Flores D'Arcais, secondo l'accusa, avrebbe approfittato di alcune pazienti preadolescenti con la scusa di visite mediche

L'Ospedale di Legnano

Atti sessuali su minori. È l'accusa a cui deve rispondere il primario di pediatria dell'ospedale di Legnano Alberto Flores D'Arcais, arrestato dai carabinieri. Secondo l'accusa mossa dalla Procura di Busto Arsizio, il medico avrebbe approfittato di alcune sue giovanissime pazienti, toccandole nelle parti intime, con la scusa delle visite pediatriche.

Nello specifico — secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Legnano che hanno condotto le indagini — il medico avrebbe prolungato più del dovuto le visite alle pazienti preadolescenti, lasciando che rimanessero nude  più del necessario e, sempre con il pretesto di controlli, le avrebbe toccate nelle parti intime.

Gli arresti domiciliari sono scattati lo scorso sabato. Il primario — 60 anni, da dieci dirigenti dell'unità operativa dell'ospedale di Legnano — è stato ristretto agli arresti domiciliari. Una lunga carriera costellata da decine di studi. Non solo: per cinque anni ha insegnato allergologia pediatrica al San Raffaele. Studi, ma anche medicina sul campo: nel 2001 prese parte alle missioni umanitarie in Iraq (a Baghdad), mentre dopo lo Tsunami del 2004 si recò nel Sud-Est asiatico a prestare soccorso ai più piccoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti sessuali con minori: arrestato il primario di pediatria dell'ospedale di Legnano

MilanoToday è in caricamento