Lunedì, 15 Luglio 2024
Legnano Legnano

Pesta la madre cieca e cardipatica per i soldi della droga

E' accaduto a Legnano. F.M., eroinomane, maltratta la madre 83enne rinchiudendola per 40 minuti nella camera da letto. L'uomo è ai domiciliari dalla sorella

Maltratta la madre 83enne non vedente e cardiopatica rinchiudendola in camera da letto dopo averla scaraventata con forza sul letto. E' accaduto a Legnano in via Massimo d'Azeglio e il figlio F. M., un 55enne tossicodipendente, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Il motivo del litigio che avrebbe scatenato il raptus potrebbe essere stato proprio la droga. Il figlio eroinomane, difatti, è in attesa di essere ricoverato in una comunità, e avrebbe chiesto dei soldi per la "quotidiana" dose di cocaina che il genitore non era più disposto a concedere. Inoltre si sarebbe rifiutato di farsi ricoverare.

La signora impaurita avrebbe cercato di chiamare l'altro figlio, ma non le è stato permesso in quanto le è stato sequestrato immediatamente il cellulare ed è stata rinchiusa a chiave nella stanza per 40 minuti prima dell'arrivo della polizia, avvisata dai vicini che hanno sentito le urla della donna.

L'uomo è agli arresti domiciliari dalla sorella con divieto di avvicinarsi all'abitazione materna finchè non entrerà in comunità di riabilitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta la madre cieca e cardipatica per i soldi della droga
MilanoToday è in caricamento