Legnano

"Guardie del Cuore": un aiuto prezioso al Pronto Soccorso

Il tema della "Festa d'autunno" di AFFAS Legnano, assieme all'ass "Amici di Sonia" sarà il progetto "Le Guardie del Cuore" che coinvolgerà due associazioni del territorio: "Il Sole nel Cuore" e le Collaboratrici Volontarie dell'ospedale di Legnano

La presentazione dell'iniziativa (foto Vilone)

Il pronto soccorso è uno dei reparti più critici di un ospedale, in cui arrivano al giorno persone bisognose di cure, spesso impaurite e disorientate. Il compito delle "Guardie del cuore", un progetto che vedrà coinvolte due associazioni del territorio: "Il sole nel cuore" di Valeria Vanossi e le Collaboratrici Volontarie dell'Ospedale di Legnano.

Questo è stato, inoltre, il tema della "Festa d'autunno" organizzata da ANFFAS (Associazione Regionale Famiglie di Persone con disabilità intellettiva o relazionale) e l'associazione "Amici di Sonia".

"Questo progetto nato dalla società civile, dalle Collaboratrici Volontarie dell'Ospedale, guidate da Eugenia Belloni, che avevano già aperto uno sportello d'ascolto all'interno dell'Ospedale e che hanno dato una mano al momento dell'accoglienza nel periodo del trasferimento. Il nome "Guardie del Cuore"è stato pensato dai bambini del dott. Ettore Presutto (Responsabile amministrativo dell'A.O legnanese).

Le Guardie del Cuore saranno un punto di riferimento e indosseranno un pettorina, ma vorremmo indire un concorso per le quarta e quinta elementare per dare ai volontari la giusta visibilità e per questo ringrazio l'ass. Domenico Gangemi", dichiara Carla Dotti Direttore Generale dell'Ospedale di Legnano.

La parola passa alle due infermiere professionali del Pronto Soccorso, Silvia Castiglioni ed Elvira Mancini che hanno spiegato il corso che le due associazioni stanno seguendo. "La prima giornata è stata 15 giorni fa con un giro per il pronto soccorso. I compiti dei volontari saranno di individuare i problemi dei pazienti cosiddetti "fragili" ed essere d'aiuto nella attività amministrative, pagamento del ticket, prenotazioni etc", spiega Silvia.

A intervenire è anche il sindaco Lorenzo Vitali che spiega il suo rapporto speciale con il volontariato che mai dovrà diventare politico. "Ho sempre voluto mantenere un rapporto eccezionale con il volontariato e non posso permettere che il volontariato diventi politico. Noi dobbiamo lavorare al suo servizio al di là del colore politico".

I ringraziamenti per il progetto arrivano dalla presidentessa del Castoro Sport Galli e dall'assessore alla solidarietà sociale di Parabiago Adriana Nebuloni, entrambe impegnate nella disabilità.

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Guardie del Cuore": un aiuto prezioso al Pronto Soccorso

MilanoToday è in caricamento