Mercoledì, 23 Giugno 2021
Legnano

Cena al brasiliano per 156 euro, scappano e il conto viene rubato da tre malviventi

Una coppia di 20enni ha voluto fare la bravata e non pagare così il conto al brasiliano. Nella fuga sono stati derubati, in zona stazione a Legnano, da tre malviventi tra cui un tunisino arrestato in seguito dalla polizia

Commissariato di polizia di stato a Legnano

Nella serata di sabato una coppia di 20enni ha voluto fare la bravata e non pagare così il conto al ristorante brasiliano di via Venegoni a Legnano. Consumano per 156 euro e se la danno a gambe levate. Il proprietario accortosi esce dal locali e li rincorre per un tratto urlando a squarciagola tanto che le sue grida sono stete sentite da una banda di tre malviventi che insegue la coppia.

L'intenzione dei tre uomini, che all'apparenza poteva essere dare una mano al povero oste appena derubato, in realtà era il derubare a loro volta, minacciando con un coltello, i due giovani sottraendo così la borsa della ragazza che conteneva precisamente la cifra che avrebbero dovuto dare al ristoratore.

La giovane l'indomani si reca al commisariato di polizia a confessare la bravata e a denunciare uno dei tre uomini che ha potuto identificare. I poliziotti, coordinati dal vicequestore Antonio d'Urso, hanno fatto partire le indagini che hanno portato a scovare l'uomo, un tunisino dell''88, in un appartamento di via XX Settembre segnalato dal proprietario per occupazione abusiva.

Il giovane è stato arrestato per rapina che ammontano a due nella stessa sera poichè all'incirca 22 minuti prima di quella ai danni della coppia ha derubato una signora che con il treno delle 20.32 da Milano raggiungeva Legnano.

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena al brasiliano per 156 euro, scappano e il conto viene rubato da tre malviventi

MilanoToday è in caricamento