rotate-mobile
Legnano Legnano

Sorprende una 20enne in casa e la consegna ai carabinieri, 100 euro e un telefonino il bottino

Ancora arresti per furti in abitazione, come sempre scoperti grazie alla fattiva collaborazione dei cittadini. Fermati una 20enne rom ad Arconate e un tunisino a Castano Primo

Ancora arresti per furti in abitazione, come sempre scoperti grazie alla fattiva collaborazione dei cittadini, che hanno prontamente chiamato i carabinieri, fornendo descrizioni utili al loro riconoscimento e arresto.

Ad Arconate, in via Legnano, i carabinieri della stazione di Busto Garolfo, mentre transitavano, sono stati fermati da alcuni cittadini che richiedevano aiuto. Uno di questi riferiva di aver appena sorpreso nel suo appartamento una donna, una romena 20enne, intenta a rubare e che, con l’aiuto di un condomino, era riuscito a bloccare. Gli agenti le hanno trovato addosso 100 euro, appena rubate da un cassetto dell’abitazione della vittima e un telefonino.

L'altro furto scoperto è accaduto ieri sera a Castano Primo grazie a  una telefonata di richiesta di aiuto da parte di un cittadino. Due giovani extracomunitari avevano rubato due mountain bike dal garage della sua villetta e che erano scappati in sella alle biciclette rubate. Due agenti, senza esitazione, sono usciti alla caccia dei due malfattori, rintracciandoli poco dopo, grazie alle precise descrizioni della vittima, nei pressi del cimitero.

Immediato l’inseguimento dei due, di cui uno è stato fermato un 20enne tunisino clandestino, l’altro è riuscito a fuggire, abbandonando la bicicletta. Le due biciclette sono state restituite al legittimo proprietario. Stamattina il malvivente è stato processato per direttissima e condannato ad otto mesi di carcere.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorprende una 20enne in casa e la consegna ai carabinieri, 100 euro e un telefonino il bottino

MilanoToday è in caricamento