Giovedì, 24 Giugno 2021
Legnano Via Varesina

Rapinano la posta di Rescalda: malviventi inseguiti e arrestati

È successo nel tardo pomeriggio di martedì 10 maggio. I rapinatori sono stati fermati dai carabinieri nei pressi della Statale Saronnese

Mentre un complice sorvegliava l'ingresso dell'ufficio postale sono entrati con una pistola in pugno e si sono fatti consegnare 36.500 euro dai cassieri. Poi, prima di scappare a bordo di un'auto rubata, hanno chiuso i dipendenti nel bagno. Non l'hanno fatta franca: sono stati fermati e arrestati dai carabinieri. È successo nel tardo pomeriggio di martedì 10 maggio a Rescalda. Nei guai tre pregiudicati italiani  36, 49, e 54 anni. (Il video dell'arresto)

rescalda_rapina

Il trio è stato fermato dai carabinieri che hanno subito attivato il piano antirapina. Sul posto è giunta una gazzella di Desio (Monza), impegnato in in un altro servizio, che ha intercettato e seguito la macchina dei rapinatori. I militari, a conoscenza della disponibilità da parte dei rapinatori di un’arma da fuoco, hanno  atteso che i malfattori uscissero dal centro abitato, consentendo agli altri equipaggi che stavano affluendo di creare una  cornice di sicurezza e bloccare tutte le vie di fuga.

Il blitz è scattato nei pressi della strada Statale Saronnese, dove i rapinatori avevano parcheggiato una seconda auto rubata per continuare la loro fuga. Per loro, dopo le manette, si sono spalancate le porte del carcere di Busto Arsizio. 

Il bottino è stato restituito all'ufficio postale, mentre le auto utilizzate — entrambe rubate — sono state restituite ai legittimi proprietari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano la posta di Rescalda: malviventi inseguiti e arrestati

MilanoToday è in caricamento