LegnanoToday

Dopo una serata al pub si cala da un balcone, perde la presa e precipita al suolo: è grave

È successo nella notte tra domenica e lunedì 22 maggio a San Vittore Olona, nel milanese

Immagine di repertorio

Lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Legnano il 31enne che è precipitato dal secondo piano di un palazzo di San Vittore Olona, battendo violentemente la testa sull’asfalto dopo un volo di circa sei metri. 

Il fatto è successo nella notte tra domenica e lunedì 22 maggio in una traversa di via Roma. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri sembra che il 31enne, dopo una serata al pub, abbia deciso di infilarsi nel cortile di un condominio (non quello in cui abita) e salire la tromba delle scale. Arrivato al ballatoio del terzo piano ha aperto la finestra e si è lanciato atterrando al balcone del secondo piano slogandosi una caviglia. Ha chiesto aiuto ai proprietari di casa bussando alla tapparella, loro — spaventati — hanno pensato che si trattasse di un ladro e hanno chiamato i carabinieri. 

Successivamente il 31enne ha iniziato a calarsi dal balcone, ma ha perso la presa ed è caduto nel cortile del palazzo picchiando violentemente la testa. Soccorso dai sanitari del 118, intervenuti con un'ambulanza e un'automedica, è stato accompagnato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Legnano. Non è ancora chiaro cosa facesse nel condomionio e perché avesse deciso di saltare dal terzo piano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Giuseppe, sfregiato con l'acido da Sara del Mastro: "Io, abbandonato da tutti"

Torna su
MilanoToday è in caricamento