rotate-mobile
Legnano Legnano / Via Cimarosa

Spara ad un uomo e poi si nasconde nei campi per due giorni: preso per tentato omicidio

Risolto il caso che aveva sconvolto gli abitanti di via Cimarosa a Legnano (Milano). I fatti

Aveva sparato un colpo di proiettile ad un uomo la notte tra venerdì e sabato, ferendolo alla gamba sinistra. Poi era sparito dalla circolazione. E' stato ritrovato lunedì mattina a circa 250 metri dal luogo del tentato omicidio, dopo due giorni di 'caccia'. Era nascosto in un container in mezzo ai campi. A 'tradirlo' involontariamente è stata la visita di due amici che da sabato venivano pedinati dai carabinieri, che indagavano sul caso. Anche i due, già sentiti in un primo momento dai militari, sono stati arrestati per favoreggiamento.

Risolto il caso che aveva sconvolto gli abitanti di via Cimarosa a Legnano (Milano). La stessa stradina dove aggressore, un marocchino di 27 anni con precedenti, e vittima, un meccanico suo connazionale di 44 anni, vivevano a pochi metri di distanza. Ancora non del tutto chiaro il movente che però, stando agli investigatori della Compagnia di Legnano, potrebbe essere di natura economica.

Prima della sparatoria, avvenuta fuori da un bar, hanno fatto sapere i militari dell'Arma, ci sarebbe stato un litigio tra il fratello della vittima e l'arrestato. Il 27enne si sarebbe allontanato per prendere la pistola, ma quando è tornato non ha trovato il rivale - già aggredito con una mazza sulla testa nel mese di settembre del 2017 - ma il 44enne, suo fratello. Quindi lo ha affrontato prima verbalmente, poi fisicamente. Poi ha sparato ed fuggito per rifugiarsi nei campi fino a lunedì mattina, quando è stato stanato dai militari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara ad un uomo e poi si nasconde nei campi per due giorni: preso per tentato omicidio

MilanoToday è in caricamento